Ascensori

Gli ascensori ogni giorno trasportano milioni di italiani in modo rapido, sicuro e confortevole lungo percorsi verticali che altrimenti risulterebbero faticosissimi e per molte persone impraticabili.  Un ascensore infatti è in grado di semplificare notevolmente la vita di tutti i giorni, basti pensare a persone anziane o con disabilità, a mamme con passeggini, a lavoratori con pacchi pesanti da spostare, solo per fare alcuni esempi. Quando si parla di ascensori, però, occorre sapere che in base ad esigenze e contesto esistono sistemi di funzionamento differenti che garantiscono prestazioni diverse: centri commerciali, grattacieli, condomini, edifici antichi, case su più livelli, richiedono ogni volta uno studio accurato e un approccio tecnologico volto a trovare di volta in volta, la soluzione più vantaggiosa, in termini economici, estetici, pratici e sostenibili.
Infine di fondamentale importanza sono le caratteristiche del luogo dell’installazione: dimensioni, numero di piani, spazio interno o esterno: il nostro ascensore, qualsiasi piano si debba raggiungere, dovrà essere pratico, confortevole, accessibile e sicuro.
Suddividiamo a questo punto, gli impianti in diverse categorie e tipologie:

  1. ascensori idraulici;
  2. ascensori elettrici;
  3. ascensori senza locale macchina;
  4.  miniascensori;
  5. ascensori panoramici;
  6. ascensori per edifici pubblici;
  7. ascensori speciali;

Ascensori idraulici

Gli ascensori idraulici sono una delle tipologie attualmente più diffuse in Italia e sono caratterizzati da un movimento che viene ottenuto tramite il moto reso possibile dal collegamento tra un pistone idraulico e una centralina dell’olio mediante una tubazione all’interno della quale scorre il fluido in pressione. Hanno bisogno di un vano per le macchine adiacente a quello di corsa, che deve ospitare centralina dell’olio e quadro di comando e ove ciò non sia possibile si possono collocare tutte le apparecchiature meccaniche ed elettroniche necessarie in un apposito armadio. Sono usati preferibilmente in edifici ove non siano necessari velocità e volumi di traffico elevati, come quelli residenziali e commerciali.

Ascensori elettrici

Gli ascensori elettrici sono quelli azionati da un argano delegato a trasmettere il moto alla cabina mediante l’aderenza delle funi e il cui motore deve preferibilmente essere posto in cima al vano di corsa. Proprio per questo motivo in sede di progettazione occorre prevedere il posizionamento del locale del macchinario, ove saranno allocati argano e quadro di comando, alla sommità del vano di corsa. I carichi derivanti dovranno poi essere sopportati dalla soletta che delimita l’estremità superiore del vano. Si tratta di una tipologia di ascensori indicata soprattutto per gli edifici in cui traffico e velocità richieste sono elevate, ad esempio alberghi, uffici pubblici, centri direzionali o ospedali. Sono dotati di dispositivo inverter (dispositivo a variazione di frequenza) che permette all'impianto di funzionare a doppia velocità. L'esercizio a doppia velocità consente di ottenere un avvio ed un arresto dell'impianto con accelerazione e decelerazione costanti, garantendo il massimo comfort di marcia. Con il dispositivo di variazione di frequenza sul nuovo quadro, il picco di corrente è nullo all'avvio ed all'arresto della macchina, indipendentemente dall'azione dei freni, permettendo inoltre un risparmio di energia elettrica (circa il 25%) ed una ridotta usura del gruppo motore e delle funi di trazione. L’impianto è inoltre dotato di dispositivo di emergenza totale che riporta la cabina al piano più prossimo ed apre le porte in caso di mancanza di tensione di rete

Ascensori senza locale macchina

Gli ascensori senza locale macchina si rivelano particolarmente adatti per l’installazione in edifici esistenti dotati di spazi ridotti, in quanto non necessitano di un locale macchine.

Miniascensori

I miniascensori rappresentano la soluzione ideale per le ristrutturazioni in vecchi edifici o nelle situazioni nelle quali lo spazio disponibile è molto ridotto, unendosi alla portata non molto elevata, come accade ad esempio in piccoli edifici o case private. Trattandosi di soluzioni che servono al fine di superare le barriere architettoniche vanno a beneficiare di sgravi fiscali per l’installazione e dell’IVA agevolata al 4%. La versatilità si mixa con un ingombro ridotto, tanto da non prevedere la presenza di fossa e di testata e questi impianti vanno ad usufruire della corrente domestica a 230V – monofase.

Ascensori esterni

Gli ascensori esterni sono un’altra soluzione che si è diffusa nel corso degli ultimi anni, rivelandosi una buona alternativa non solo in uffici e centri commerciali, ma anche all’interno di quei condomini ove non è possibile ricavare uno spazio dedicato. Con l’incastellatura tamponata in vetri  e porte in cristallo si realizzano ascensori panoramici di pregiata…. dal punto di vista estetico.

Ascensori per edifici pubblici

Gli ascensori per edifici pubblici sono caratterizzati da elevate portate, in quanto devono andare a servire edifici con elevato traffico di visitatori, a partire dai centri commerciali, gli alberghi o gli ospedali, ove la notevole affluenza rende importante optare per ascensori di servizio extra-large e dotati di un sistema meccanico robusto ed estremamente affidabile.

Contattaci per un preventivo gratuito

Gestiamo da oltre 60 anni, centinaia di condomini, edifici pubblici e commerciali. 
Compila senza impegno il modulo di richiesta informazioni o contatta telefonicamente il nostro team, la nostra consulenza è gratuita.

Tipologie di Ascensori

Contattaci

Parenti Impianti opera da oltre 60 anni nel settore degli impianti per ascensori, eccellendo nella progettazione, installazione, manutenzione e assistenza al cliente.

Indirizzo

Via Monte Zebio 43, 00195 Roma, RM

Inviaci una Mail

info@parenti.it

Social Media

Dove trovarci